Cosa succede il giorno dell’intervento con la tecnica SMILE?

LA PREPARAZIONE ALL’ INTERVENTO
Il giorno dell’intervento il paziente dopo aver ripetuto alcuni veloci esami diagnostici viene
accompagnato in una stanza attigua alla sala laser, chiamata stanza di preparazione.
Un infermiera lo aiuta dapprima ad indossare un camice, dei calzari ed una cuffietta e in
seguito lo fa accomodare in una poltrona a ovetto di colore verde o arancione.
Gli instilla negli occhi delle gocce di collirio anestetico per 2 volte a distanza di 5/10 minuti l’
una dall’altra.
Ascoltando della musica rilassante, il paziente rimane in questa stanza per circa 15 minuti.

L’INTERVENTO
Passato questo tempo, il paziente viene accompagnato nella sala laser per effettuare il
trattamento refrattivo. Nella stanza sono presenti il paziente, il medico chirurgo, l’ infermiere
e il key operator.
Il paziente, dopo essersi disteso sul lettino collabora con il medico chirurgo e segue con gli
occhi le indicazioni che il chirurgo gli da fissando dei punti luminosi verdi.
Dopo l’intervento al primo occhio e con le stesse modalità segue l’intervento al secondo occhio.
L’intervento dura pochi secondi per ciascun occhio, anche se in realtà il paziente rimane nella
stanza laser per 30 minuti circa.

LE DIMISSIONI
Al termine dell’ intervento l’infermiera o l’ ortottista riaccompagna il paziente nella stanza di
preparazione dove sosta per circa 15 minuti in attesa che il medico venga a consegnarli la
terapia per i giorni seguenti e la lettera di dimissioni. Esce dalla clinica senza bende o lenti a
contatto, la visione nell’ immediato potrebbe però risultare annebbiata.
La terapia post operatoria, di soli colliri, dura circa 10 giorni.

“WOW EFFECT”
Il mattino seguente al risveglio il paziente prova il famoso “wow effect” proprio di questa
procedura, non necessitando più di occhiali o lenti a contatto per vedere.
La sua visione è ottima e la sensazione provata è di liberazione e felicità.
Nessun ricordo dell’ intervento.
Può venire al controllo del giorno successivo guidando la sua automobile senza bisogno di
essere accompagnato.
Inoltre, se svolge un lavoro sedentario, in un ambiente non polveroso, può anche tornare alle
sue occupazioni, oppure godersi il tempo libero fino al rientro al lavoro.