Retina

La retina è una membrana trasparente, spessa 0,16 – 0,45 mm, che si estende dall’ora serrata (0,1 mm) alla papilla ottica (0,4 mm). Nella retina si distinguono due zone di particolare importanza: la macula e la papilla ottica.

Vuoi scoprire di più sulla chirurgia della retina?

Compila il form per ricevere ulteriori informazioni. I nostri specialisti saranno a tua disposizione.

Accetto la Privacy Policy

Quali sono le patologie retiniche?

L’importanza e la diffusione delle alterazioni retiniche, e la loro possibile correlazione con malattie sistemiche, richiede una conoscenza delle principali patologie retiniche:

  • Distacco di retina: di tipo regmatogeno (DRR) con presenza di rottura retinica; di tipo trazionale, con trazione da parte di membrane fibrose a livello della superficie retinica; di tipo essudativo o sieroso, con presenza di essudazione di liquido nello spazio sotto-retinico.
  • Retinopatie acquisite: Maculopatie, corioretinopatia sierosa centrale (CSC), edema maculare cistoide, degenerazione maculare legata all’età’ (DMLE), foro maculare idiopatico o membrane epiretiniche maculari.
  • Retinopatia diabetica: Non proliferante (RDNP), Pre -proliferante e Proliferante (RDP).
  • Retinopatia ipertensiva: danno vascolare retinico causato dall’ipertensione.

Nel caso della retinopatia ipertensiva e diabetica:

  • Trattamento medico della patologia di base.
  • Trattamento con argon laser per aree di ischemia retinica.
  • Iniezioni intravitreali.
  • Chirurgia per foro maculare/pucker maculare.

Nel caso delle corioretinopatie ereditarie:

Essendo patologie degenerative, la terapia risulta sperimentale, mediante cellule staminali.

Nel caso di distacco di retina: 

  • Essudativo: si cura la patologia che lo ha causato.
  • Tradizionale: chirurgia tramite vitrectomia.

Scopri di più

Scopri la clinica

Compila il form per ricevere informazioni su orari, costi e terapie. I nostri specialisti saranno a tua disposizione.

Entra in contatto