9 consigli per ridurre l’affaticamento oculare da illuminazione

Mentre le giornate si fanno più brevi e si avvicina il ritorno all’ora solare a fine mese, ci rendiamo conto dell’importanza dell’illuminazione quando in casa si guarda la televisione o si svolgono le attività più comuni. Lo stesso vale se si lavora davanti a uno schermo, sia in ufficio che, sempre più spesso, anche a casa, soprattutto se per molte ore al giorno. In alcuni casi la soluzione consiste nell’indossare occhiali prescritti per attività specifiche (per l’uso del computer o la lettura) in modo da ridurre l’affaticamento oculare; è comunque una buona pratica fare pause regolari per aiutare gli occhi a concentrarsi.

In particolare, l’affaticamento oculare è una problematica comune a chi lavora per tante ore davanti a uno schermo e per risolverlo è spesso utile cambiare alcune abitudini quotidiane, ma anche modificare l’ambiente che ci circonda.

Come ridurre la sensazione di affaticamento oculare

I seguenti suggerimenti possono essere d’aiuto per ridurre o prevenire l’affaticamento degli occhi:

  1. Regola l’illuminazione. Quando guardi uno schermo, che sia il tuo laptop o la televisione, puoi ridurre lo sforzo dei tuoi occhi tenendo la stanza leggermente illuminata. Quando leggi materiale stampato, invece, cerca di posizionare la fonte di luce dietro di te e dirigere la luce sulla pagina o sull’attività che stai svolgendo. Se stai leggendo a una scrivania, usa una luce posizionata di fronte a te, ma non troppo forte o diretta, in modo da impedire alla luce di accecarti.
  2. Fai delle pause. Quando guardi per molte ore uno schermo, è bene fare delle pause occasionali e riposare gli occhi distogliendo lo sguardo.
  3. Limita il tempo che trascorri di fronte allo schermo. La visione prolungata di uno schermo e l’affaticamento degli occhi sono strettamente collegati. Da qui la necessità di riposare regolarmente gli occhi obbligandosi a un massimo di ore al giorno.
  4. Usa lacrime artificiali. Le lacrime artificiali che puoi acquistare in farmacia possono aiutare a prevenire e alleviare la sensazione di secchezza degli occhi, mantenendoli ben lubrificati. Fatti consigliare da un oculista per comprendere quale sia il collirio più adatto per le tue esigenze.
  5. Migliora la qualità dell’aria del tuo spazio. Alcuni cambiamenti che possono aiutare a prevenire la secchezza degli occhi includono l’uso di un umidificatore, e soprattutto evitare il fumo e le stanze poco areate.
  6. Scegli gli occhiali giusti per te. Se hai bisogno di occhiali o lenti a contatto, scegli progettati specificamente per chi passa lunghe ore di fronte a uno schermo o soffre di affaticamento oculare. Chiedi al tuo oculista informazioni sui rivestimenti e le tinte delle lenti che potrebbero aiutarti.

Consigli per lavorare correttamente di fronte a uno schermo

L’uso prolungato del computer è una delle cause più comuni di affaticamento degli occhi. Se lavori a una scrivania e usi un computer, questi passaggi possono aiutarti a alleviare il senso di fatica dei tuoi occhi.

  1. Sbatti spesso le palpebre. Sbattere le palpebre aiuta a produrre lacrime che inumidiscono e rinfrescano gli occhi dandoti sollievo. Cerca di prendere l’abitudine di farlo più spesso quando guardi un monitor.
  2. Fai delle pause. Durante la giornata concedi ai tuoi occhi una pausa distogliendo lo sguardo dal monitor. Hai mai sentito parlare della “Tecnica 20-20-20”? Consiste nel fare una pausa ogni 20 minuti, guardare qualcosa a 20 piedi di distanza (circa 6 metri) per almeno 20 secondi. Prova!
  3. Controllare l’illuminazione e scegliere luci non abbaglianti. Una luce intensa e un bagliore eccessivo possono affaticare gli occhi e rendere difficile vedere gli oggetti su di un monitor. I problemi peggiori sono generalmente causati da fonti sopra o dietro di te, inclusa l’illuminazione fluorescente e la luce solare. Prova a spegnere alcune o tutte le luci della stanza.

Fissa un appuntamento per l’esame oculistico di controllo

Se hai disturbi agli occhi, mal di testa o alterazioni della vista che possono alterare il tuo benessere, fissa un appuntamento per l’esame di controllo.

Ecco alcune informazioni per aiutarti a prepararti per il tuo appuntamento:

  • Elenca i sintomi che hai avuto e per quanto tempo.
  • Tieni un registro quotidiano del tempo che dedichi ad attività che affaticano gli occhi, come guardare i dispositivi digitali e leggere.

Per l’affaticamento degli occhi, alcune domande fondamentali da porre al medico includono:

  • Cosa sta probabilmente causando i miei segni e sintomi?
  • Quali sono le altre possibili cause?
  • Ho bisogno di esami per confermare la diagnosi?
  • Quali modifiche potrei apportare al mio ambiente di lavoro o domestico, inclusa la scrivania del computer, per ridurre i sintomi?

Prendi appuntamento presso Clinica Torre Eva e confrontati con un esperto:

Contattaci per prenotare un colloquio informativo gratuito.